Vincenzo Monti – Contro l’Inghilterra (1802).

0

Vincenzo Monti
(*1754 + 1828)
quello che definì la scuola romantica tedesca «l’Audace Scuola Boreal»

Sonetto Contro l’Inghilterra
– 1802 –

…a mio Zio Pietro

 

[immagine di pubblico dominio CC0]

Luce ti nieghi il sole, erba la terra,
malvagia, che dall’alga e dallo scoglio p
er la via de’ ladron salisti al soglio,
e con l’arme di Giuda esci alla guerra.

Fucina di delitti, in cui si serra tutto d’Europa il danno ed il cordoglio,
tempo verrà che abbasserai l’orgoglio, se stanco al fin pur Dio non ti sotterra.

La man che tempra delle Gallie il fato, ti scomporrà le trecce, e fia che chiuda
questo di sangue umano empio mercato.

Pace avrà il mondo; e tu, feroce e cruda del mar tiranna, all’amo abbandonato
farai ritorno, pescatrice, ignuda.

About Author

Nicolò Vincenzo Di Giacomo

«il Corriere della Storia (& il Diario Boreale)» è un giornale di guerra che si occupa di etnoantropologia, di geografia e di linguistica. È un'antologia sul cinema che raccoglie tutte quelle pellicole ispirate a fatti realmente accaduti. È un foglio del passato che narra storie di luoghi, di uomini e di popoli. È un quaderno di storia che racconta i fatti del cielo, del mare e della terra, che hanno avuto come protagonisti gli uomini di ogni epoca !!!

Leave A Reply

error: Content is protected !!