L’Agnello Vegetale della Tartaria.

0

il Barometz (illustrazione di Lee H. 1887, con licenza CC0)

Il Barometz o Agnello Vegetale della Tartaria era una creatura leggendaria ed ibrida del mondo animale e vegetale.
Nei bestiari medievali veniva indicato come un animale bizzarro e fantastico.
Si trattava in effetti di uno stranissimo agnello lanoso attaccato con un cordone ombelicale alla pianta madre che lo aveva generato, e alla quale rimaneva legato fino  a quando aveva la possibilità di cibarsi dei vegetali attorno allo stesso arbusto. Naturalmente era anche un essere privo di difese, preda di numerosi carnivori e di nemici naturali. Si pensava che popolasse le steppe dell’Asia Centrale la quale comprende tutti quei paesi che «idealmente» fanno parte del cosiddetto «Turchestan»: come ad esempio il Kazakistan, l’Uzbekistan, il Turkmenistan o il Kirghizistan. A questi vanno aggiunti anche la Mongolia, la Russia e la Persia.
Sembra essere la versione orientale delle altrettanto bizzarre «anatre vegetali del mondo celtico».
Gli uomini del passato erano davvero molto fantasiosi!

About Author

Nicolò Vincenzo Di Giacomo

«il Corriere della Storia (& il Diario Boreale)» è un giornale di guerra che si occupa di etnoantropologia, di geografia e di linguistica. È un'antologia sul cinema che raccoglie tutte quelle pellicole ispirate a fatti realmente accaduti. È un foglio del passato che narra storie di luoghi, di uomini e di popoli. È un quaderno di storia che racconta i fatti del cielo, del mare e della terra, che hanno avuto come protagonisti gli uomini di ogni epoca !!!

Leave A Reply

error: Content is protected !!